Piccoli prestiti fino a €30.000

Regione Basilicata

La Regione Basilicata, per il sostegno ed il rafforzamento delle microimprese lucane, ha istituito il "Fondo Piccoli Prestiti" con DGR. n.197 del 20.03.2020.

Il fondo mira a fornire liquidità alle microimprese, lavoratori autonomi e liberi professionisti che si trovino in situazioni di difficoltà. Il finanziamento coprirà le spese per gli investimenti materiali e immateriali per realizzare i suddetti motivi.

A chi è rivolto ?

Tutte le attività operanti nei settori produttivi:

industria

turismo

commercio

artigianato

servizi

operatori socio sanitari.

agroindustriali

compresi i lavoratori autonomi e i liberi professionisti. L'attività deve essere già avviata al momento della domanda e in possesso delle iscrizioni necessarie.

Quanto ?

i Finanziamenti saranno concessi sotto forma di mutui chirografari, da un minimo di €5.000,00 ad un importo massimo di €30.000,00 della durata massima di 84 mesi,di cui 24 non maturano interessi passivi, al tasso di riferimento europeo ridotto del 30%.

Spese per l'istruttoria e commissioni di erogazione: € zero,00

Spese ammissibili

Sono ammesse spese per investimenti e spese di funzionamento e gestione tra cui:

  • opere murarie

  • macchinari, impianti e arredi, automezzi di tipo commerciale

  • programmi informatici, portale web, brevetti, acquisizione certificazioni

  • consulenze specialistiche prestazioni professionali

  • merci, materie prime, materiali di consumo

  • promozione e pubblicità, comprese le spese per campagne web marketing, servizi cloud

  • utenze e locazioni

  • personale contrattualizzato, assunto con CCNL

  • polizze assicurative e canoni

Quando sarà accessibile il fondo

La domanda potrà essere compilata ed inviata a partire dalle ore 8:00 del 16 aprile 2020 l’importo complessivo dei finanziamenti richiesti dalle imprese candidate e l’eventuale esaurimento delle risorse disponibili, verrà tempestivamente comunicata mediante pubblicazione sul sito di Sviluppo Basilicata (www.sviluppobasilicata.it) e della Regione Basilicata.