Incentivi Smart Working

Regione Basilicata

Avviso pubblico

Con la pubblicazione, in Gazzetta Ufficiale, del D.P.C.M. 1° marzo 2020 sono state identificate, dal Governo, le misure per la gestione dell’emergenza da coronavirus.

A chi è rivolto?

Possono accedere alle agevolazioni le imprese con sedi operative ubicate nel territorio della Regione Basilicata, compreso i liberi professionisti, che intendono favorire il lavoro agile per i propri dipendenti attivando interventi di smart working.


Quanto?

Le risorse complessivamente stanziate a valere sul presente Avviso Pubblico sono pari a €3.000.000.

L'agevolazione è concessa sotto forma di un contributo a fondo perduto, l'intensità massima di aiuto è pari al 70% dei costi ammessi. Il calcolo di contributo massimo concedibile sarà determinato in funzione del numero di dipendenti per il quale è stato attività lo smart working fino a un importo massimo di €200.000,00 nel periodo compreso tra il 1° marzo 2020 e il 31 luglio 2020.

Spese Ammissibili

Beni strumentali Materiali:

attrezzature, hardware, tecnologie digitali che permettono di scegliere il dove e quando lavorare adottando soluzioni a supporto della sicurezza e dell’accessibilità dei dati da remoto e da diversi device seguite dalle iniziative di mobility in grado di assicurare la massima produttività individuale alle persone che lavorano. Rientrano in tale tipologia anche l’acquisto delle SIM per le connessioni dati che l’imprese mette a disposizione dei dipendenti che operano in smart working;

Beni strumentali Immateriali:

  • programmi informatici funzionali all'attuazione del piano aziendale di smart working. Rientrano in tali servizi, a titolo di esempio, le architetture telematiche, di hosting, di gestione data-base, antivirus, attivazione VPN da remoto, router, monitoraggio accessi, e-commerce.

  • spese relative all’acquisto di beni usati;

  • beni acquistati con la modalità del contratto “chiavi in mano”;

  • spese sostenute con commesse interne di lavorazione;

  • spese relative a multe, penali, ammende, sanzioni pecuniarie;

  • imposte e tasse; interessi passivi ; spese relative al personale.